Prestiti cattivi pagatori e protestati di Agos Ducato: quali sono le possibilità della finanziaria?

Come è già noto a chi conosce un po’ il settore, chi ha avuto in passato disguidi finanziari ha più difficoltà ad ottenere finanziamenti, ma i prestiti cattivi pagatori e protestati di Agos Ducato sono una delle diverse soluzioni possibili per cui, a determinate condizioni, si può ottenere un capitale per soddisfare le proprie esigenze e necessità. Come altri istituti di credito e società finanziarie, Agos prospetta la possibilità di ottenere un capitale attraverso la cessione del quinto dello stipendio o della pensione, uno strumento che consente di erogare un finanziamento in tutta sicurezza ma riservato solo a lavoratori dipendenti pubblici o privati. Per altre categorie di soggetti, i prestiti a cattivi pagatori e protestati che Agos può erogare prevedono necessariamente la figura di un garante terzo con una solida posizione finanziaria in grado di tutelare la banca circa il puntuale rimborso della rate di ammortamento.

 

La cessione del quinto Agos

Partiamo dalla nostra disamina sui prestiti cattivi pagatori e protestati di Agos Ducato con la soluzione di finanziamento più comoda e pratica per chi ha avuto disguidi passati e necessita di un finanziamento, ovvero la cessione del quinto, che ricordiamo si tratta di

un prestito dedicato ai lavoratori dipendenti o pensionati in cui la rata di rimborso viene trattenuta direttamente sullo stipendio oppure sull’assegno previdenziale dal datore di lavoro o ente pensionistico e versata alla banca. La rata è fissa e non può superare il 20 per cento dell’importo complessivo su cui viene applicata la trattenuta.

I vantaggi della cessione del quinto Agos si possono sintetizzare in questi punti:

  • Possibilità di richiedere importi elevati
  • Piani di ammortamento fino a 120 mesi
  • Polizza rischio vita e rischio impiego a tutela del credito con pagamento del premio esclusivo al titolare del prestito da parte di Agos
  • Nessun obbligo di garante coobbligato
  • Erogazione possibile con altri finanziamenti in corso
  • Possibilità di ottenere un anticipo sul capitale

Per ciò che concerne i protestati e i cattivi pagatori, Agos offre la possibilità di erogare la cessione del quinto a lavoratori o pensionati che hanno avuto problemi finanziari in passato, previa valutazione con cui la società finanziaria si riserva di acconsentire o meno al finanziamento. Agos Ducato informa poi che ulteriori agevolazioni sono accordabili ai pensionati tramite la convenzione Inps e ai dipendenti pubblici e statali amministrati mediante il sistema NoiPA  grazie al servizio CreditoNet del MEF, il Ministero Economia e Finanze. Ricordiamo che Agos Ducato, oltre a possedere numerose filiali sparse su tutto il territorio italiano, incoraggia la richiesta di prestiti on line attraverso il sito ufficiale in modo da accorciare i tempi e rendere un servizio più comodo ed utile ai propri clienti.

Prestito personale con garante

Essendo la cessione del quinto riservata a specifiche categorie di lavoratori, resta il problema di come poter ottenere un finanziamento per tutti gli altri che hanno avuto la sfortuna di essere stati segnalati al Crif come cattivi pagatori. Lo diciamo subito, si tratta di una situazione molto complicata per cui non sarà facile avere l’assenso per l’erogazione di un capitale da qualsivoglia istituto di credito, a meno di non affidarsi a un garante che si impegni a restituire il finanziamento qualora il richiedente non ne fosse più in grado. Il garante, che deve avere un buono stato patrimoniale e una storia finanziaria priva di protesti, può subentrare al titolare del credito nel caso in cui ce ne fosse bisogno, ma solo in casi eccezionali, ecco perché non è così facile né trovare un garante, né una banca che sia disposta ad accollarsi il rischio.

Nel caso in cui si riuscisse ad ottenere l’assenso, il prestito Agos risulta essere molto conveniente se non altro perché presenta periodicamente offerte e condizioni molto vantaggiose sui tassi di interesse: ad esempio

è possibile ottenere un finanziamento di 10.000 euro in 72 rate pagando ogni mese 163,80 euro, con un TAN (Tasso Annuo Nominale) al 4,91 per cento e un TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) al 6,28 per cento

Le condizioni economiche qui riportate sono solo un esempio indicativo, ma l’istituto di credito si riserva di accordare variazioni su numero di rate, importi e tassi di interesse sulla scorta della valutazione del profilo finanziario del richiedente in fase di istruttoria della domanda di credito: non è infrequente che i prestiti ai protestati e ai cattivi pagatori vengano concessi a tassi di interesse più elevati della media a causa del maggior rischio di insolvenza per gli istituti di credito, e per questo conviene sempre avere un contatto diretto con un consulente finanziario per valutare l’opportunità di un prestito con garante presso una determinata società finanziaria.

Come effettuare il calcolo rata del prestito

Come abbiamo già ricordato i prestiti cattivi pagatori e protestati presentano sempre delle condizioni particolari, per cui è necessario interagire con gli operatori dell’istituto di credito prescelto per sapere innanzitutto se il finanziamento è fattibile, e a quali condizioni economiche. Tuttavia, per coloro che volessero orientarsi meglio tra le miriadi di proposte finanziarie a disposizione sul mercato, Agos Ducato come diverse altre realtà che hanno un sito web con cui interfacciarsi mette a disposizione uno strumento per simulare il finanziamento e il relativo costo inserendo specifici dati.

Con il calcolo rata si possono conoscere anticipatamente attraverso gli strumenti on line messi a disposizione i tassi e gli importi che si dovranno rimborsare, richiedendo fino a 30.000 euro con la possibilità di ottenere il capitale entro 48 ore dall’approvazione. In questo link del sito ufficiale Agos potete trovare in alto a destra l’apposito spazio riservato al calcolo rata per effettuare la simulazione del prestito: chiaramente per un cattivo pagatore ci sono maggiori possibilità di ottenere il via libera con la cessione del quinto, poiché non è richiesto garante e solitamente viene concesso anche ai protestati se hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato, sia nel settore pubblico che privato.

Proprietà personali come garanzia

Alcune banche e società finanziarie consentono di ottenere prestiti a protestati e cattivi pagatori non ricorrendo a una figura terza in veste di coobbligato ma a delle proprietà personali come garanzia per la concessione del capitale. Si tratta tuttavia di un’opzione minoritaria la cui praticabilità è soggetta alla discrezionalità della banca stessa, pertanto per eventuali informazioni su tale argomento si consiglia di recarsi in filiale oppure contattare gli operatori Agos attraverso il sito ufficiale o telefonando ai numeri verdi 800 12 90 10 e 800 65 30 42.

Consolidamento debiti

Quando ci si trova in difficoltà finanziarie, e si cercano ulteriori finanziamenti per pagare i debiti già esistenti, la soluzione migliore è ricorrere al consolidamento debiti, uno strumento finanziario in cui invece che avere a che fare con tanti finanziamenti tutti insieme, in cui diventa difficile anche soltanto ricordarsi quando pagare la rata e a chi, si può riunire tutta la propria situazione debitoria in un unico finanziamento e magari ottenere anche della liquidità aggiuntiva. Questo in poche parole è il consolidamento debiti, che poi si declina in condizioni economiche differenti a seconda dell’istituto di credito o società finanziaria a cui ci si rivolge: prendiamo ad esempio proprio il consolidamento debito Agos, che prevede

  • Rata singola ogni mese per tutti i finanziamenti raggruppati
  • TAN unico e bloccato per tutta la durata del finanziamento
  • Possibilità di chiedere il rimborso con addebito automatico in conto corrente (SDD)
  • Tempi di ammortamento fino a 120 mesi
  • Possibilità di richiedere una somma aggiuntiva

Oltre alla comodità e al vantaggio di relazionarsi con una sola società finanziaria pagando una singola rata mensile, la possibilità di allungare il periodo di ammortamento consente di ridurre l’importo della rata e risultare sostenibile. Questo è ovviamente il consolidamento debiti presentato nelle sue linee generali, è evidente che per protestati e cattivi pagatori l’accesso a tale strumento è sempre soggetto alla necessaria valutazione dell’istituto, il quale non è detto che dia il proprio assenso. Alcune situazioni potrebbero comunque giocare a favore del richiedente: in caso egli sia un lavoratore dipendente o un pensionato, potrebbe infatti richiedere il consolidamento debiti con trattenuta diretta ed automatica dal proprio stipendio o assegno previdenziale, e in quel caso potrebbero esserci effettivamente maggiori possibilità di ottenere il via libera.

Finanziamenti finalizzati

Con Agos Ducato è possibile richiedere finanziamenti finalizzati per acquistare numerose categorie merceologiche: si va dall’acquisto di auto e moto a quello di elettrodomestici e computer, ma si possono richiedere anche prestiti per ristrutturazione casa, per completare il proprio percorso di studi universitario con l’acquisizione di un master, o per finanziare il proprio matrimonio o quello dei propri figli. Riportiamo per completezza di informazione questa soluzione di finanziamento che invero difficilmente viene concessa ad un cattivo pagatore senza l’ausilio di un garante o un rimborso mediante trattenuta diretta sullo stipendio o pensione, per cui generalmente gli stessi consulenti finanziari fanno virare il richiedente verso una più comoda cessione del quinto che può essere erogata anche ai protestati e cattivi pagatori, e che non richiede alcuna giustificazione di spesa, per cui si può ottenere la somma per poi spenderla come meglio si ritiene.

È possibile ottenere un prestito cambializzato?

Di fronte a difficoltà finanziarie e alla stretta del mercato creditizio, chi è protestato o cattivo pagatore cerca di risolvere le proprie problematiche optando per un prestito con cambiali, un finanziamento che viene rimborsato appunto attraverso delle cambiali, sorta di “tratte” o “pagherò” vidimate da un apposito bollo che impegna il contraente al pagamento della suddetta cifra, costituita da un tasso fisso e rate costanti: la cambiale risulta pertanto

un titolo di credito che consente a chi ha prestato il denaro di rientrare in possesso più facilmente e più rapidamente della somma imprestata, e in caso di mancato rimborso del debitore si può avviare subito una procedura per il pignoramento dei suoi beni.

Si tratta in ogni caso di una soluzione estrema che consigliamo solo in casi davvero eccezionali, giacché i tassi di interesse sono solitamente piuttosto elevati, e il rischio di peggiorare la propria situazione finanziaria assai elevata se non si è in grado di ottemperare al rimborso del debito, con inevitabile sequestro dei propri beni personali.

In ogni caso questo è in breve e per linee generali un prestito cambializzato, che formalmente non viene erogato dalle principali banche e società finanziarie, Agos Ducato compresa: se si prova ad andare sul sito ufficiale della finanziaria infatti non si trova traccia di tale prodotto tra gli altri presenti in listino, per cui in linea teorica non dovrebbe essere possibile ottenere una somma mediante questa formula di finanziamento. Usiamo prudentemente il condizionale poiché questa situazione accomuna come abbiamo detto tutte le grandi banche e gli istituti finanziari più importanti ed universalmente riconosciuti che operano sul territorio italiano, eppure di fatto i prestiti con cambiali si fanno eccome, tanto che anche nel 2018 i dati statistici ci confermano un consistente volume di affari legato a tale pratica finanziaria: per esserne davvero certi si consiglia in questi casi di rivolgersi a una società di intermediazione, che propone senza problemi di sorta il prestito cambializzato, la quale a sua volta si rivolge alle banche e alle finanziarie per ottenere il denaro richiesto dal richiedente e rimborsabile tramite appunto cambiali.

Conclusioni

Per coloro che sono protestati e cattivi pagatori Agos Ducato rappresenta senz’altro una buona soluzione, sia per i tassi di interesse solitamente applicati ai loro prodotti finanziari, che per la facilità e la praticità dell’intero iter di valutazione, soprattutto se si effettua la domanda on line, che consente di ottenere una risposta in tempi rapidi e una erogazione del capitale in caso di via libera in appena 48 ore. Resta ovviamente la difficoltà spesso insormontabile della propria condizione finanziaria, soprattutto se non si è un lavoratore dipendente o un pensionato, figure che possono ricorrere alla cessione del quinto con relativa facilità: in ogni caso, come confermano anche le valutazioni degli utenti in Rete, questa società finanziaria rimane una degli istituti più apprezzati e affidabili per la risoluzione delle proprie necessità economiche, anche in condizioni di difficoltà come coloro che hanno subito protesti in passato, sia per la bontà dei tassi di interesse applicati, alquanto competitivi rispetto alla concorrenza, che per la disponibilità di operatori e consulenti a rintracciare la soluzione finanziaria più idonea in ogni situazione, anche la più spinosa.

Ti è piaciuto il post?